Category: Appuntamenti

14 Gen
By: Staff 0

Riso per una cosa seria

Campagna Iscos e Focsiv per il sostegno all’agricoltura familiare

ISCOS Lombardia (ISTITUTO SINDACALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO)  il progetto di  raccolta fondi e di sensibilizzazione per “Abbiamo RISO per una cosa seria”, campagna  promossa da FOCSIV (Federazione Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontari) con  l’obiettivo di promuovere l’agricoltura familiare in Italia e nei Paesi del Sud del mondo come modello sostenibile, più equo e più giusto di democrazia alimentare.

I fondi serviranno per sostenere le famiglie di contadini e allevatori di Pucayacu, sulla sierra andina del Perù nell’ambito del progetto “Latte fonte di vita”, la donazione minima per un pacco da 1 kg di riso Roma, in confezione sottovuoto, è di 5 euro.

La scheda d’ordine allegata va inviata  entro e non oltre il 18 gennaio 2021.

Continua a leggere

Read More
17 Dic
By: Staff 0

Riformare la Sanità: Il Sindacato in diretta presenta le sue proposte

La pandemia ha messo in evidenza tutte le gravi carenze della sanità lombarda. Nelle ultime settimane si è sviluppato un forte dibattito tra le forze di maggioranza e quelle di opposizione su come riformare la legge 23 del 2015.

Per approfondire il tema CGIL CISL UIL Lombardia hanno organizzato per il giorno 18 dicembre p.v. alle ore 9,30, una diretta live. Verrà data evidenza pubblica alle proposte del sindacato lombardo, anticipate nella conferenza stampa del 12 novembre.

Nella diretta interverranno:

Giuseppe Remuzzi – Direttore scientifico Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” IRCCS – Milano

Walter Ricciardi – Docente di Igiene e Medicina Preventiva – Università Cattolica del Sacro Cuore – Roma

Giulio Gallera – Assessore al Welfare di Regione Lombardia

Emanuele Monti – Presidente III Commissione Consiglio Regione Lombardia

Fabio Pizzul – Presidente Gruppo PD Consiglio Regione Lombardia

Marco Fumagalli – Consigliere regionale M5S Consiglio Regione Lombardia

L’evento sarà pubblico e in diretta sulle pagine Facebook di FNP CISL SPI CGIL e UILP UIL

Scarica la locandina.

Read More
19 Nov
By: Staff 0

Colletta alimentare anche in tempi di Covid-19

La “Colletta alimentare”, che da oltre vent’anni raccoglie cibo per donarlo ai più poveri, quest’anno si svolgerà con altre modalità per scongiurare il contagio.

I prodotti non si potranno donare materialmente, ma si potranno acquistare diversi tipi di carte virtuali da 2, 5 e 10 euro che saranno poi convertite in alimenti.

La raccolta durerà due settimane.

Il Banco alimentare, infatti, andrà dal 21 novembre all’8 dicembre, raccogliendo cibo per oltre 8 mila strutture caritative, aiutando così oltre due milioni di persone.  Gli organizzatori ricordano gli appelli di Papa Francesco, sulla sostenibilità e sulla cultura dello spreco che impermea la società e che rispondere a quegli appelli è un dovere di tutte le persone di buona volontà.

Read More
12 Nov
By: Staff 0

Lombardia, caos vaccini antinfluenzali in piena pandemia covid

Per quanto ne dica l’Assessore Giulio Gallera oggi in Lombardia molti cittadini delle categorie non riescono a fare il vaccino antinfluenzale gratuitamente. Sono le persone con priorità in termini di fragilità a cui regione Lombardia aveva “raccomandato” di vaccinarsi con una circolare del 8 ottobre 2020,  nella quale ha messo nero su bianco un preciso scadenziario anche per la consegna dei vaccini con inizio il 19 ottobre e fine a metà novembre”.

Così, Emilio Didoné,  segretario generale FNP CISL Lombardia. I sindacati pensionati già a luglio avevano messo in guardia la Regione sull’importanza e delicatezza di questa campagna vaccinale in periodo Covid, “ma anche questa volta non siamo stati ascoltati. Al riguardo, l’Assessore Giulio Gallera ha continuato a ripetere ai quattro venti che era tutto a posto, salvo dichiarare ieri che i ritardi sono dovuti a un problema nazionale”.

Intanto, ci sono centri vaccinali che non riescono a gestire le prenotazioni e i medici di medicina generale, che hanno aderito alla campagna, che non hanno vaccini a sufficienza, e non potranno prenotare ulteriori dosi di vaccino prima del 18 novembre per averle disponibili dopo il 20.

Assessore Gallera – insiste Didonè -: se si ordinano i vaccini a ottobre, offrendo anche cinque volte in più il prezzo di mercato e ci sono volute dieci gare di acquisto, molte delle quali andate deserte, qualche pasticcio forse c’è stato in qualche ufficio di Regione Lombardia. In Emilia Romagna, nel Lazio, nel Veneto, ma anche in Puglia e in Sicilia, questi problemi non ci sono, in Lombardia sì!

La Lombardia ha fatto dieci gare per vaccini antinfluenzali di cui l’ultima a ottobre. E complessivamente ha ordinato, per una popolazione di circa 10 milioni di persone, poco più 2 milioni di dosi che non bastano neanche per i 2.768.000 cittadini definiti “massimale raccomandato e aggiuntivo gratuito”, con un target di copertura al 75%.

E non prendiamo in esame la possibilità che la richiesta di vaccinazione dei cittadini in Lombardia possa arrivare al 95% considerata la copertura ottimale a livello scientifico internazionale”.

Alcune importanti strutture sanitarie private della città di Milano pubblicano nei loro siti degli avvisi che pubblicizzano la possibilità di vaccinarsi a pagamento per la cifra che oscilla da 50 a 70 euro, più di tre volte rispetto all’anno scorso.

“ Presidente Fontana e Assessore Gallera – conclude Didonè -, la salute è una cosa seria e si è perso troppo tempo in chiacchiere. Assumetevi le vostre responsabilità e non perdete altro tempo. Quest’anno è importante che si vaccinino in tanti, soprattutto gli anziani e le persone fragili, ne va della nostra salute e della tenuta del sistema sanitario!”.

Leggi il comunicato completo.

Read More
12 Nov
By: Staff 0

Venerdì mobilitazione di medici e infermieri

 Venerdì mobilitazione di medici e infermieri: La salute è una cosa seria, basta dare spazio ai negazionisti.

Tra gli obiettivi: lavoro in sicurezza, assunzioni e il rinnovo del contratto

Il personale sanitario è di nuovo in trincea a causa della pandemia, dopo essere stato messo a dura prova nella precedente fase.

Purtroppo, a differenza di quanto era avvenuto in primavera, il suo impegno e spesso sacrificio non sta avendo un adeguato riconoscimento.

Per ridare attenzione alla loro situazione e per richiamare tutti, dai politici maggiormente responsabili ai semplici cittadini, al rigore e al rispetto delle disposizioni di sicurezza, le categorie del Pubblico impiego, Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, hanno organizzato una giornata di mobilitazione venerdì prossimo, 13 novembre per rivendicare il diritto a lavorare in sicurezza, il rinnovo dei contratti e nuove assunzioni.

Slogan dell’iniziativa sarà: “Pubblico per il pubblico. Lavoratori uniti per dare cure e servizi ai cittadini”.

Durante la giornata si svolgeranno presidi davanti agli ospedali e ai luoghi simbolo di diverse città italiane e, laddove non sia possibile per le restrizioni legate alla sicurezza, anche su piattaforme online.

La mobilitazione vuole essere anche una risposta a chi nega l’esistenza del virus, dell’emergenza epidemiologica e del rischio che stanno correndo medici infermieri e tutto il personale sanitario.

La FNP sostiene la loro lotta ed è al loro fianco.

Scarica il volantino

Read More
10 Nov
By: Staff 0

Cara Regione, devi cambiare passo. Documento unitario di CGIL CISL UIL

Venerdì, 13 novembre alle 11.00 i segretari generali di Cgil Cisl Uil Lombardia, Elena Lattuada, Ugo Duci, Danilo Margaritella, terranno una conferenza stampa per presentare il documento unitario “Lombardia. Cambiamo passo per ripartire”.

Il documento contiene le proposte del sindacato confederale per il confronto con la Regione e le amministrazioni locali, sui temi considerati centrali: sanità, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, lavoro e formazione, politiche sociali, politiche dell’abitare, trasporti.

Riteniamo utile che l’insieme delle strutture di CGIL CISL UIL Lombardia partecipino all’evento, collegandosi ai link sotto indicati, invitando, nel contempo, la stampa locale, tenuto conto che le proposte, contenute nel documento allegato alla presente convocazione, saranno utili per il confronto anche con i vari livelli istituzionali del vostro territorio.

La conferenza stampa sarà trasmessa in diretta su YouTube a questo link.

Sarà possibile seguire la conferenza stampa anche sulle pagine Facebook di CGIL Lombardia, CISL Lombardia Social, UIL Milano e Lombardia.

Scarica il documento

Read More
06 Nov
By: Staff 0

Scelti i vincitori del Premio la “Poesia e la prosa del lavoro” 7^ Edizione

Vista la pandemia in corso, ancora da definire le modalità di consegna degli attestati. Esclusa cerimonia pubblica o privata.

Sono stati individuati i sei vincitori (e/o vincitrici) del Premio la “Poesia e la prosa del lavoro”.

La Giuria, riunitasi come da regolamento del concorso, ha scelto le tre opere migliori di entrambe le categorie (poesia e racconto).

La pandemia in atto e i provvedimenti messi in campo per contrastarla (a cominciare dal Dpcm del 3 novembre scorso), particolarmente stringenti per il territorio milanese, escludono l’organizzazione di qualsiasi cerimonia pubblica o privata per la consegna degli attestati e del corrispettivo in denaro stabiliti dal bando di partecipazione.

Dopo il 3 dicembre prossimo, alla scadenza del Dcpm e in base all’evolversi della situazione, verranno valutate le modalità per procedere.

Nei prossimi giorni i vincitori e le vincitrici riceveranno, comunque, una comunicazione dal presidente de “LAssociazione”, il sodalizio che riunisce gli ex dirigenti sindacali della Cisl.

Il premio, promosso da Cisl Milano Metropoli e Fnp Milano Metropoli, è giunto alla settima edizione, la seconda con l’abbinamento poesia-racconti.

Quella del 2020 è intitolata a Maria Grazie Bove, già segretaria della Cisl milanese, scomparsa prematuramente. Negli anni passati la cerimonia di premiazione veniva organizzata presso la prestigiosa Sala Alessi di Palazzo Marino (sede del Comune di Milano)

Read More
20 Ott
By: Staff 0

Ricordo della strage di Gorla

Ricordo della strage di GorlaQuando gli “effetti collaterali” della guerra colpirono i bambini milanesi.

Nonostante il Covid 19, anche quest’anno L’ANPI di Crescenzago vuole ricordare il terribile eccidio del 20 ottobre del 1944 quando, in un bombardamento degli alleati, venne colpita la scuola di Gorla, provocando la morte di 204 persone, tra bambini e adulti.

L’orazione civile contro tutte le guerre e per il disarmo si svolgerà il 20 ottobre alle ore 17, in piazza Piccoli Martiri a Milano, nel quartiere Gorla.

Scarica la locandina dell’evento

Read More
07 Ott
By: Staff 0

Contrattazione sociale in tempi di Covid 19. Convegno dei sindacati pensionati

Anche in questi tempi difficili di pandemia la contrattazione tra i sindacati e le amministrazioni comunali sui temi sociali è proseguita attraverso le piattaforme telematiche.

Oltre ai temi tradizionali, hanno assunto una rilevanza sempre maggiore le problematiche socio sanitarie e delle case di riposo nelle quali, come è noto, si è consumata vera tragedia sanitaria.

Per fare un bilancio della contrattazione appena conclusa e discutere sui contenuti che dovranno diventare sempre più pregnanti nelle prossime negoziazioni, SPI FNP e UILP hanno organizzato un’assemblea pubblica che si svolgerà il giorno 15, dalle ore 9,30 alle 13, presso la sede milanese del PIME.

Introdurrà i lavori Rosalba Cicero dello SPI CGIL e li concluderà Emilio Didoné della FNP CISL Lombardia.

Scarica il volantino dell’iniziativa

Read More
09 Ago
By: Staff 0

10 agosto 1944: eccidio nazifascista di piazzale Loreto. Milano non dimentica

Settantasei anni fa, il 10 Agosto 1944, in piazzale Loreto avveniva uno dei più tragici episodi della storia milanese durante la Resistenza.

Un plotone fascista della legione autonoma Ettore Muti fucilava, per ordine della sicurezza nazista, 15 partigiani prelevati dal carcere di San Vittore.

In una testimonianza raccolta nel settembre del 1997, su quella terribile mattina del 10 agosto 1944, così la partigiana Giannina Cècere Fabello che ci ha lasciato nel 2010, racconta: “Lavoravo in via Sammartini ed abitando in via Plinio mi recavo a piedi sul posto di lavoro passando da piazzale Loreto per viale Brianza.

Vidi ad un certo momento dei camion fermarsi di fronte alla staccionata situata a lato di un’autorimessa in piazzale Loreto.

Dei fascisti armati e in divisa scesero per primi dal camion, obbligando con i fucili spianati, parecchi uomini, giovani e non, a scendere anche loro e a portarsi di fronte alla staccionata tutti in gruppo.

Questa operazione durò pochi minuti, poi una scarica di fucili si abbatté su di loro uccidendoli tutti.

Cosa feci allora davanti a quei corpi senza vita non lo so – rabbia, disperazione, dolore e tanto odio per gli assassini, anche perché riconobbi tra quei poveri corpi un amico a noi caro, Tullio Galimberti.

Come si può scordare tanta infamia, tanta crudeltà verso i nostri simili?”

Anche quest’anno la strage nazifascista verrà ricordato alle ore 21 in piazzale Loreto, dove avvenne la fucilazione.

Interverranno: Massimo Castoldi, nipote di uno dei partigiani uccisi e Giuseppe Oliva della CISL di Milano.

Coordinerà Ivano Tajetti, vicepresidente dell’ANPI milanese.

Al termine un breve concerto di canti della resistenza interpretati da Renato Franchi.

Read More