Category: Previdenza

13 Dic
By: Staff 0

Rinnovi pensioni INPS per l’anno 2020

Con la circolare n. 147 dell’11 dicembre 2019, l’Inps ha pubblicato i rinnovi delle pensioni e delle prestazioni assistenziali per l’anno 2020, confermando a + 1,1% l’indice di rivalutazione definitivo per il 2019, mentre a + 0,4% quello previsionale per l’anno 2020. (altro…)

Read More
06 Nov
By: Staff 0

Incontro con il Ministro del Lavoro: un po’ di cortesia, qualche sì, ma ancora tanti no

Il 4 novembre si è tenuto il secondo incontro delle Confederazioni Cgil, Cisl e Uil e delle Federazioni dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp con la Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo. (altro…)

Read More
04 Nov
By: Staff 0

Manifestazione del 16 novembre. I pensionati al Circo Massimo per far sentire la loro voce

I sindacati pensionati si organizzano in preparazione della grande manifestazione che si svolgerà il 16 novembre a Roma al Circo Massimo. (altro…)

Read More
28 Ott
By: Staff 0

“Quota cento c’è, non è risolutiva ma non cambiamo le carte in tavola ogni momento”

Milano, 24 ottobre 2019 – Tra le diverse fazioni di questo Governo si discute tanto di questa “quota 100”, per carità può essere un tema importante ma perché non si concentrano su altri capitoli che dovrebbero interessare di più il sistema Paese e gli italiani. Pensiamo alla questione della sanità, della scuola, della denatalità, delle infrastrutture, del dissesto idrogeologico, del lavoro, dei giovani, dei pensionati, della povertà, del clima per citarne alcuni.

Quota 100 l’ha inventata il precedente Governo Conte 1, e oggi dopo pochi mesi il Governo Conte 2 discute ancora se va tolta o no. Cominciamo a dire che quota 100 è una finestra in più in uscita, è una possibilità in più in uscita per chi ha 62 anni e 38 di contributi. E’ sperimentale sino al 2021, lasciamola fino a scadenza naturale così in modo che per coloro che hanno fatto la domanda, che hanno contrattato l’uscita con il datore di lavoro, che hanno intenzione di presentare la domanda per i più svariati motivi siano tranquilli. Non si può continuamente cambiare le carte in tavola inventandosene una all’anno, non si può continuamente sconvolgere il percorso previdenziale, i progetti di vita, le speranze e i sogni dei lavoratori italiani.

La sostenibilità sociale del sistema previdenziale non si ferma con “quota 100” perché occorre prestare attenzione a chi svolge lavori gravosi, alle donne che spesso hanno carriere più brevi e che in larga parte non possono andare in pensione con “quota 100”, a chi svolge lavori di cura e, in prospettiva, ai giovani che oggi lavorano a intermittenza e che in futuro rischiano pensioni basse.

Quota 100 non ha riformato la Fornero, e chi oggi lo afferma sa di mentire. Noi diciamo basta a interventi “spot di scopo consenso elettorale” sulla previdenza questo Governo apra per davvero un confronto serio che definisca davvero nuove regole generali sul sistema previdenziale, sistema che oramai appare molto spezzettato, che non offre risposte ai giovani, alle donne, e per questo deve essere rivisto in modo complessivo.

Emilio Didonè
segretario generale FNP Lombardia

Read More
15 Ott
By: Staff 0

Pensioni: riparte il confronto con il governo

Si è svolto l’11 ottobre presso il Ministero del lavoro l’incontro tra le Confederazioni Cgil Cisl e Uil e le Federazioni dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp sul temi della previdenza. (altro…)

Read More
26 Set
By: Staff 0

Nuovo numero di Previdenza Flash: come cambia l’Assicurazione per gli Infortuni Domestici

Nel nuovo numero di Previdenza Flash, a cura di Paolo Zani e di Salvatore Martorelli, viene fatto un breve sunto relativo all’assicurazione per gli infortuni domestici. (altro…)

Read More
15 Lug
By: Staff 0

5,4 milioni di pensionati ancora sotto i 1.000 euro

Nel 2018 i pensionati Inps sotto i mille euro al mese sono quasi circa 5,4 milioni, il 34,7% del totale che sfiora i 15 milioni e mezzo.

E’ il dato che emerge dalle tabelle sul reddito pensionistico (lordo) del Rapporto annuale Inps, presentato ieri. Una truppa che risulta in calo rispetto a quella del precedente Rapporto, quando si arrivava a coprire il 35,9% del totale.

Tra le donne l’incidenza è maggiore: la quota di chi riceve meno di mille euro al mese è pari a 43,6% (3 milioni 555 mila).

Sono di contro oltre 1 milione 189 mila (il 7,7%) coloro che percepiscono più di 3 mila euro.

Nel complesso, alla fine dell’anno scorso all’Inps risultavano erogate 16,8 milioni di pensioni, per un importo medio di 1.156 euro.

Se si guarda all’importo medio mensile per i pensionati Inps, considerando coloro che ricevono più trattamenti, è pari a 1.548 euro.

In termini generali la spesa per rate di pensione dell’anno 2018, espressa in termini di competenza a finanziaria, al netto della spesa per trattamenti per carichi familiari pari a 671 milioni, è risultata pari a 265.573 milioni, con un aumento dell’1,9% dal 2017.

La presentazione del Rapporto è stata per il commissario dell’Inps, Pasquale Tridico, l’occasione per fare il punto sulle misure-bandiera del governo gialloverde, che passano attraverso l’Istituto.

“Complessivamente alla fine del mese di giugno sono pervenute 154.095 domande di pensione anticipata con Quota100”, ha detto. Per quanto riguarda invece il Reddito di cittadinanza, “a fine giugno, dopo tre soli mesi di operatività, risultano percettori di Reddito o di Pensione di cittadinanza circa 840 mila nuclei (di cui oltre 102.833 destinatari di pensioni di cittadinanza)”, per un numero complessivo di individui coinvolti che supera 2 milioni.

Continua a leggere su Conquiste del lavoro

Read More
14 Giu
By: Staff 0

Previdenza, più iscritti ai fondi complementari

I fondi pensione si confermano in buona salute. A fine 2018, sottolinea la relazione annuale della Covip, la previdenza complementare contava 7,9 milioni di iscritti, il 4,9% in più rispetto al 2017. (altro…)

Read More
25 Mag
By: Staff 0

Perequazione delle pensioni: Confermata la trattenuta nel mese di giugno

Nonostante le rassicurazioni del governo per bocca del sottosegretario Claudio Durigon, nel mese di giugno verrà effettuata una trattenuta a conguaglio su tutte le pensioni superiori a 1500 € lorde. (altro…)

Read More
20 Mag
By: Staff 0

Arriva la quattordicesima per i pensionati con pensioni basse

Anche quest’anno il primo luglio verrà erogata ai pensionati con pensioni basse la quota aggiuntiva chiamata comunemente quattordicesima. (altro…)

Read More