News

Staff 14 marzo 2019

15 marzo: Edili in sciopero per la riapertura dei cantieri

Il 15 marzo, Roma, in Piazza del Popolo, ore 9 i lavoratori delle costruzioni scenderanno in piazza con lo slogan: “rilanciare il settore per rilanciare il paese”.

Il settore delle costruzioni è stato uno dei più colpiti dalla crisi, con tante aziende che rischiano di chiudere, tante vertenze nazionali e locali aperte, con un calo continuo dell’occupazione e degli investimenti.

La mobilitazione promossa da FeNEAL UIL, FILCA CISL e FILLEA CGIL si inserisce in un momento di rinnovata coesione e significativo slancio del movimento sindacale che avuto il suo culmine con la manifestazione del 9 febbraio.

L’iniziativa del 15 marzo non sarà una manifestazione contro il Governo, ribadiscono i sindacati degli edili, ma finalizzata a sollecitare l’attenzione attorno a temi prioritari sinora affrontati con consistenza inadeguata.

I cantieri delle infrastrutture ancora fermi e le numerose opere pubbliche bloccate meritano un cambio di passo in un’ottica di aumento dei posti di lavoro per migliaia di persone, di modernizzazione e crescita e di collegamento delle varie aree del Paese in una migliore connessione con l’Europa.

Leggi l’appello unitario di CGIL CISL UIL