News

Staff 9 ottobre 2019

In diecimila all’assemblea di Assago per chiedere una svolta a favore di lavoratori e pensionati

Assago (Mi), 9 Ottobre 2019 – #dalleparoleaifatti lo slogan dell’Assemblea Nazionale delle Delegate e dei Delegati di Cgil, Cisl, Uil che ha preso il via stamani al Forum di Assago a Milano, indetta unitariamente dalle Segreterie Nazionali delle tre confederazioni con l’obiettivo di sostenere col nuovo governo la piattaforma unitaria “LE PRIORITA’ DI CGIL CISL UIL PER IL FUTURO DEL PAESE”, definita lo scorso gennaio e sostenuta con le mobilitazioni e le lotte dei mesi scorsi come la grande manifestazione nazionale del 9 febbraio.

Ad ascoltare i segretari generali Maurizio Landini, Anna Maria Furlan e Carmelo Barbagallo diecimila sindacalisti da tutta Italia.

“Taglio del cuneo fiscale, rivalutazione delle pensioni, rinnovo dei contratti del P.I. ed assunzioni, più investimenti e sblocco delle grandi opere lotta all’evasione. Ecco cosa ci aspettiamo dal Governo in #manovrafinanziaria” ha ribadito la leader della Cisl, Annamaria Furlan a margine dell’iniziativa.

“E cambiato il Governo, ma la nostra piattaforma rimane esattamente quella che avevamo presentato al premier Conte nel corso della precedente Presidenza del Consiglio, perché non sono cambiati i bisogni degli italiani” ha precisato la leader della Cisl.

“Sono di certo migliorati i rapporti con il Governo ma ‘dalle parole ai fatti’ ha un valore ben preciso. Chiediamo discontinuità vera, il bisogno di lavoro e di crescita non è cambiato.

Vogliamo però che, oltre il clima, cambino anche i numeri nella finanziaria. Servono quindi più investimenti sulla crescita, sblocco delle opere pubbliche e rinnovo dei contratti del Pubblico impiego, assunzioni, rivalutazione delle pensioni e taglio del cuneo fiscale” ha ribadito elencando le priorità che Cgil, Cisl e Uil chiedono al Governo di inserite in agenda.

Leggi l’articolo completo nel sito della CISL

Guarda il video

Guarda la galleria fotografica

I ringraziamenti di Didoné