News

Claudia Silivestro 21 novembre 2022

HappyAgeing: importante la campagna di comunicazione per il vaccino contro l’influenza

L’Alleanza per l’invecchiamento attivo, della quale fa parte anche la Fnp, ricorda il valore del piano di prevenzione vaccinale per gli over 65

HappyAgeing – Alleanza per l’invecchiamento attivo si è espressa a favore della campagna di comunicazione per i vaccini annunciata dal ministro della Salute. Da tempo l’associazione – una rete di enti per la salute a cui aderiscono anche i sindacati dei pensionati – dichiara l’importanza di un atteggiamento proattivo delle istituzioni da parte dei vaccini, in modo da richiamare con forza l’attenzione dei cittadini e far crescere il numero dei vaccinati.

In un comunicato del 15 novembre, HappyAgeing accoglie “con soddisfazione” la notizia dell’imminente campagna di comunicazione per i vaccini contro l’influenza e anti-Covid.
Secondo quanto ha precisato Orazio Schillaci, ministro della Salute, in occasione di un’interpellanza parlamentare di qualche giorno fa, la campagna di comunicazione via radio e tv inizierà il primo dicembre.

HappyAgeing: le Regioni facciano politiche di chiamata attiva

La vaccinazione antinfluenzale e contro il Covid è preziosa per tutti, ma è ancora più importante per chi soffre di malattie croniche e per chi è anziano. Per Michele Conversano, presidente del Comitato tecnico scientifico HappyAgeing,

“La campagna di comunicazione sui vaccini antinfluenzale e anti-Covid, sicuramente opportuna dovrebbe essere anche l’occasione per completare le vaccinazioni dell’adulto-anziano come previsto dal Piano di Prevenzione Vaccinale, inserendo quindi un focus anche sulla vaccinazione antipneumococcica e contro l’Herpes Zoster. È però essenziale che, insieme alla sensibilizzazione pubblica, vi sia anche, da parte delle Regioni, una politica di chiamata attiva per gli over 60/65 e per tutte le persone fragili. Tutte le esperienze, infatti, indicano che è così che si raggiungono le maggiori coperture”.