News

Staff 17 novembre 2020

Lavoro all’estero, cosa avviene per la pensione?

Sempre più spesso, e in futuro in misura ancor maggiore, abbiamo/avremo lavoratori che hanno svolto periodi di lavoro all’estero.

Che cosa, dunque, deve fare un lavoratore che ha periodi di lavoro anche all’estero e che vuole ottenere la pensione ?

Come farsi riconoscere i contributi versati nei Paesi membri della CEE o nei Paesi con i quali l’Italia ha stipulato convenzioni o accordi internazionali in materia di sicurezza sociale ?

Dopo quanti anni si può chiedere la pensione ?

E, se nel paese estero non c’è un sistema pensionistico?

Nel nuovo numero di Previdenza Flash a cura di Salvatore Martorelli e Paolo Zani un breve vademecum sull’argomento.

Scarica Previdenza Flash