News

Staff 28 marzo 2019

Parte il treno della memoria

Milano – Cgil Cisl Uil Lombardia, con il Comitato “In treno per la Memoria”, com’è tradizione ormai da molti anni, affronteranno assieme a studenti, lavoratori e pensionati di tutta la Lombardia il viaggio verso uno dei luoghi simbolo del rifiuto dell’altro e dello sterminio.

Il Treno per la memoria continua il suo impegno per alimentare la memoria e attualizzarla, in un periodo che vede nel nostro Paese e in tutta Europa il pericoloso riemergere di forze e gruppi che si ispirano al nazismo, al fascismo, alla violenza razzista.

Perché ciò che è stato non accada mai più, è fondamentale che soprattutto tra le nuove generazioni sia profonda la coscienza del dramma maturato nel cuore del nostro continente, che fu causa di distruzione, persecuzione e morte per milioni di vittime innocenti.

Il viaggio che i sindacati organizzano ogni anno da oltre un decennio è proprio nello spirito richiamato recentemente dalla senatrice a vita Liliana Segre, che ha ammonito: “Ad Auschwitz e nei campi non si va in gita. Dopo la visita, fate un momento di silenzio, state con la vostra coscienza”.

Il treno della Memoria, che anche quest’anno ha ricevuto l’alto patronato del presidente della Repubblica, partirà giovedì 28 marzo e farà ritorno lunedì 1 aprile 2019.

Dopo un lungo lavoro di preparazione, su treno viaggeranno 445 studenti di 27 scuole delle province lombarde.

Sabato 30 marzo alla cerimonia di commemorazione al campo di Birkenau porterà un breve saluto a nome delle tre confederazioni Pierluigi Rancati, della segreteria regionale della Cisl Lombardia.

Leggi l’articolo completo su Imprese-lavoro