News

Staff 6 novembre 2020

Scelti i vincitori del Premio la “Poesia e la prosa del lavoro” 7^ Edizione

Vista la pandemia in corso, ancora da definire le modalità di consegna degli attestati. Esclusa cerimonia pubblica o privata.

Sono stati individuati i sei vincitori (e/o vincitrici) del Premio la “Poesia e la prosa del lavoro”.

La Giuria, riunitasi come da regolamento del concorso, ha scelto le tre opere migliori di entrambe le categorie (poesia e racconto).

La pandemia in atto e i provvedimenti messi in campo per contrastarla (a cominciare dal Dpcm del 3 novembre scorso), particolarmente stringenti per il territorio milanese, escludono l’organizzazione di qualsiasi cerimonia pubblica o privata per la consegna degli attestati e del corrispettivo in denaro stabiliti dal bando di partecipazione.

Dopo il 3 dicembre prossimo, alla scadenza del Dcpm e in base all’evolversi della situazione, verranno valutate le modalità per procedere.

Nei prossimi giorni i vincitori e le vincitrici riceveranno, comunque, una comunicazione dal presidente de “LAssociazione”, il sodalizio che riunisce gli ex dirigenti sindacali della Cisl.

Il premio, promosso da Cisl Milano Metropoli e Fnp Milano Metropoli, è giunto alla settima edizione, la seconda con l’abbinamento poesia-racconti.

Quella del 2020 è intitolata a Maria Grazie Bove, già segretaria della Cisl milanese, scomparsa prematuramente. Negli anni passati la cerimonia di premiazione veniva organizzata presso la prestigiosa Sala Alessi di Palazzo Marino (sede del Comune di Milano)