News

Staff 11 ottobre 2019

Troppi pedoni morti, gran parte delle vittime sono anziani. Convegno a Roma con il patrocinio dei sindacati

Nel mese di novembre sarà inaugurata la nuova campagna nazionale “Siamo tutti pedoni 2019-2020. Verso la città delle relazioni”.

Purtroppo oltre 600 pedoni muoiono in media ogni anno e il 2018, secondo l’ultimo Rapporto Istat 2019, ha registrato un nuovo e preoccupante aumento dei morti (+1,5%) ed un calo di quelli feriti (- 2,16%).

Nelle città italiane si registra il 43% delle vittime della strada, contro una media europea del 34%! Più specificatamente, i dati nazionali ed europei aggiornati, evidenziano un’elevata percentuale di mortalità nella fascia di età 80-84 e un’elevata percentuale di feriti nella fascia di età 70-74.

Per ridurre questi dati e rendere le città più umane e sostenibili, anche i sindacati dei pensionati da diverso tempo sono impegnati in una campagna di informazione, prevenzione e formazione sulla sicurezza stradale che investe non solo i pedoni, ma anche i ciclisti, gli scooteristi e gli automobilisti.

Un convegno nazionale si terrà il prossimo il 12 novembre a Roma patrocinata da diverse Istituzioni tra le quali il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e il Ministero della e con il sostegno di Spi, Uilp e al Centro Antartide di Bologna.

È stato anche istituito un Tavolo di lavoro presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al quale partecipano il Centro Antartide, le OO.SS. dei Pensionati Sip Cgil, Fnp Cisl, Uil Uilp, l’ACI, l’Istituto Superiore di Sanità, il Comune di Bologna, la Regione Lombardia, l’Agenzia della Mobilità di Roma, l’Agenzia per la Mobilità del Piemonte, l’MTM di Torino.

Leggi il documento completo