News

Staff 7 ottobre 2020

Ultime dall’INPS: Conguaglio fiscale e quattordicesima

L’Istituto fa presente che i contribuenti muniti di PIN, che hanno indicato l’INPS quale sostituto d’imposta per l’effettuazione dei conguagli del modello 730/2020, possono verificare le risultanze contabili della dichiarazione e i relativi esiti attraverso il servizio online “Assistenza fiscale (730/4): servizi al cittadino”, presente sul portale istituzionale e disponibile anche nell’app “INPS mobile”. 

  • Verifica della quattordicesima erogata nel 2017 e 2018: recupero 

A partire dal corrente mese di ottobre 2020 l’Inps procede al recupero degli importi indebiti che, a seguito degli eventi COVID 19, ha sospeso. Si tratta di indebiti di quattordicesima erogata negli anni 2017 e 2018 e scaturiti dalla verifica che l’istituto ha fatto nei mesi di gennaio e febbraio scorsi sulla base del reddito 2017 consolidato.

All’esito di tale lavorazione per alcune posizioni sono state inviate le relative comunicazioni informando i pensionati che il recupero sarebbe stato effettuato dal rateo di pensione di aprile 2020; recupero che di fatto, come abbiamo detto, è slittato nel mese di ottobre per quelle posizioni che non sono state oggetto di compensazione in occasione del pagamento della quattordicesima sulle rate di pensione di luglio e di settembre 2020. Il recupero verrà effettuato con trattenuta su pensione in 24 rate mensili. 

  • Verifica dell’importo aggiuntivo erogato nel 2017 e 2018: recupero 

Sempre a gennaio e febbraio 2020 si era proceduto alle verifiche relative all’erogazione dell’importo aggiuntivo ex comma 7, articolo 70, legge 23 dicembre 2000, n. 388.

A seguito dell’aggravarsi della crisi pandemica, il recupero delle somme risultate indebite è stato sospeso ed è stato bloccato l’invio delle relative comunicazioni.

Tale recupero verrà ora avviato con trattenuta su pensione, in 12 rate, a decorrere dal rateo del mese di ottobre 2020. I pensionati interessati verranno informati con un’apposita comunicazione.