News

Staff 12 novembre 2020

Venerdì mobilitazione di medici e infermieri

 Venerdì mobilitazione di medici e infermieri: La salute è una cosa seria, basta dare spazio ai negazionisti.

Tra gli obiettivi: lavoro in sicurezza, assunzioni e il rinnovo del contratto

Il personale sanitario è di nuovo in trincea a causa della pandemia, dopo essere stato messo a dura prova nella precedente fase.

Purtroppo, a differenza di quanto era avvenuto in primavera, il suo impegno e spesso sacrificio non sta avendo un adeguato riconoscimento.

Per ridare attenzione alla loro situazione e per richiamare tutti, dai politici maggiormente responsabili ai semplici cittadini, al rigore e al rispetto delle disposizioni di sicurezza, le categorie del Pubblico impiego, Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa, hanno organizzato una giornata di mobilitazione venerdì prossimo, 13 novembre per rivendicare il diritto a lavorare in sicurezza, il rinnovo dei contratti e nuove assunzioni.

Slogan dell’iniziativa sarà: “Pubblico per il pubblico. Lavoratori uniti per dare cure e servizi ai cittadini”.

Durante la giornata si svolgeranno presidi davanti agli ospedali e ai luoghi simbolo di diverse città italiane e, laddove non sia possibile per le restrizioni legate alla sicurezza, anche su piattaforme online.

La mobilitazione vuole essere anche una risposta a chi nega l’esistenza del virus, dell’emergenza epidemiologica e del rischio che stanno correndo medici infermieri e tutto il personale sanitario.

La FNP sostiene la loro lotta ed è al loro fianco.

Scarica il volantino