News

Claudia Silivestro 22 giugno 2022

Quattordicesima luglio 2022 per i pensionati: la guida

La somma una tantum arriva il mese prossimo per una fascia di pensionati a basso reddito dai 64 anni di età

Sulla quattordicesima di luglio 2022 è il pdf di Previdenza Semplice, a cura di Salvatore Martorelli e Paolo Zani, a dare le tabelle con gli importi e le fasce degli aventi diritto. Ancora qualche giorno e con il cedolino della prossima pensione arriva la quota una tantum, che, quest’anno, andrà ad aggiungersi al bonus di 200 euro.
Per la quattordicesima, il trattamento minimo preso a base per i limiti di reddito è quello rivalutato all’1,9 per cento. I pensionati che ne hanno diritto sono coloro che hanno compiuto 64 anni e che hanno un reddito inferiore a una volta e mezzo il minimo. Per il 2022 il minimo è 525,38 euro: la soglia per la quattordicesima, dunque, è 10.244.91 euro lordi.

Quattordicesima luglio 2022: la somma varia in misura degli anni di contributi

L’ammontare effettivo della quattordicesima cambia con gli anni di contribuzione: su Previdenza Semplice, si trovano dati utili per comprendere come viene calcolata la somma. Da ricordare: il reddito da considerare è quello del pensionato e non viene cumulato con quello del coniuge.
Per avere la quattordicesima non è necessario fare domanda: è sufficiente aver presentato il modello Red con le dichiarazioni reddituali. Se la quattordicesima non arriva, potrebbe essere accaduto che l’ente non ha ricevuto la dichiarazione o che gli risulta errata. Sarà allora necessario fare una richiesta esplicita, allegando il Red.

La quattordicesima per i pensionati a basso reddito nasce con la legge 127/2007. Nel 2016 un nuovo accordo tra governo e pensionati ha alzato la quota del contributo e ampliare la rosa degli aventi diritto è tuttora uno dei temi importanti per la Fnp.

Consulta il numero di Previdenza Semplice

Quattordicesima 2022